Skip to content

HVAC e risparmio energetico

Gli edifici residenziali e commerciali, quali i luoghi di lavoro, sono le strutture all’interno delle quali passiamo la maggior parte delle nostre giornate. I consumi elettrici che ne derivano sono considerevoli se si sommano i costi per gestire l’illuminazione, per alimentare i dispositivi elettronici e per azionare i sistemi di riscaldamento e climatizzazione. Nello specifico, uno dei maggiori dispendi energetici è dato dalle apparecchiature HVAC, che sono responsabili di circa il 35% dell’energia totale utilizzata nelle nostre case.

 
Se desideri rimanere aggiornato sulle ultime novità riguardanti i settori applicativi di SLIM e i prodotti di segnalazione luminosa, clicca sul bottone qui sotto e iscriviti alla newsletter.
 

Iscriviti alla newsletter

 

L’attenzione al risparmio energetico oggi risulta più che mai essenziale soprattutto per il comparto HVAC. Alle aziende del settore è richiesto sempre più impegno sia come investimento in R&D sia come investimento finanziario per andare ad innovare i sistemi nell’ottica della transizione energetica.

Per transizione energetica si fa riferimento al passaggio dall’utilizzo di fonti non rinnovabili a fonti di energia di tipo rinnovabile. Si tratta di una tematica centrale per gli operatori di questa industry, che guardano al futuro proponendo nuove tecnologie per prodotti sostenibili in grado di fornire il giusto comfort climatico senza un eccessivo dispendio di energia.

 
Gestione del comfort
 
 

HVAC e le nuove tecnologie per il risparmio energetico

L’aumento della domanda di dispositivi ad alta efficienza energetica e basso consumo ha portato le aziende a progettare nuovi sistemi performanti. Le innovazioni tecnologiche che le imprese hanno sviluppato in questi ultimi anni puntano sulla riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti per i materiali utilizzati, prediligendo quelli riciclati, riciclabili e non inquinanti, per la durabilità e soprattutto per i consumi di energia. Un esempio è l’attuale transizione dai refrigeranti sintetici verso quelli naturali, poiché i sistemi di condizionamento e le pompe di calore stanno diventando sempre più green.

Se la vera chiave del risparmio energetico si ritrova soprattutto nel controllo e nella gestione dei sistemi, è chiaro dunque che, per ridurre al minimo il consumo di energia, non si può prescindere dal menzionare la trasformazione digitale.

L’innovazione tecnologica, che sta investendo i sistemi HVAC, dovuta alla digitalizzazione dei settori, offre nuove opportunità di risparmio energetico attraverso la domotica. Le tecnologie digitali permettono una gestione intelligente e intuitiva delle apparecchiature di climatizzazione e riscaldamento, consentendo di adattare l’utilizzo alle specifiche necessità degli utenti. I dispositivi HVAC smart permettono di controllare la temperatura, l’umidità, la qualità dell’aria, ma soprattutto i consumi. Il comfort abitativo, infatti, viene sapientemente regolato attraverso l’impiego di tecnologie integrate e apparecchi connessi tra loro. È possibile controllare la temperatura da remoto tramite app o, attraverso i comandi vocali, compatibili con Amazon Alexa e Google Assistant. Si tratta di strumenti in grado di memorizzare i dati rilevati e utilizzarli per ottimizzare le prestazioni, per esempio, ridurre i continui arresti e le ripartenze degli split dei dispostivi di riscaldamento e climatizzazione. Questo permette un calo degli sprechi e un importante risparmio energetico, con un conseguente abbattimento dell’impatto ambientale e del costo in bolletta.

 

HVAC_e_risparmio_energetico_3

 

Oggi il consumatore finale è alla ricerca del binomio efficienza-design. Se da un lato i sistemi di risparmio energetico sono sempre più richiesti, dall’altro non possono prescindere da una nuova configurazione estetica che vada incontro alle preferenze degli utenti. Anche per le soluzioni HVAC si prediligono apparecchi dal design raffinato e discreto che possano inserirsi armonicamente all’interno di qualsiasi ambiente o arredamento.

Fantini Cosmi, azienda leader nell’ambito della regolazione della temperatura, è un esempio di realtà che ha saputo far fronte alle nuove sfide del mercato, proponendo prodotti tecnologici con elevate performance nel rispetto dell’ambiente. La qualità dei loro dispositivi Made in Italy si riscontra anche nel design minimal e ricercato dei singoli apparecchi.
Noi di SLIM collaboriamo a fianco dell’azienda per lo sviluppo di segnalazione luminosa da installare all’interno dei sistemi di riscaldamento e climatizzazione, tra cui termostati e cronotermostati.

 

Se sei un professionista del settore HVAC, clicca sul bottone qui sotto e scarica l’infografica gratuita per scoprire quali sono le tendenze per lo sviluppo di sistemi di riscaldamento e climatizzazione del futuro!
I TREND EMERGENTI DEL SETTORE HVAC