<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=3580681&amp;fmt=gif">
Skip to content

EuroCucina: le novità dell’edizione 2022

EuroCucina - il Salone Internazionale dei Mobili per Cucina - torna a presentare tutta l’innovazione funzionale ed estetica di un settore in costante evoluzione. Dal 7 al 12 giugno, negli spazi espositivi di Rho Fiera Milano, è andata in scena la fiera biennale dedicata all’arredo da cucina, all’interno della cornice del Salone del Mobile Milano. Giunta alla sua 23esima edizione, EuroCucina è l’immancabile appuntamento per scoprire le ultime tendenze del settore, confrontarsi con le migliori aziende italiane ed estere del comparto e toccare con mano le proposte più innovative. Quali sono le novità emerse? Cosa aspettarsi dalla cucina del futuro?

Abbiamo intervistato Raffaella Zambellini, Co-CEO di SLIM, e Barbara Zago, Business Developer dell’azienda, che hanno partecipato all’esposizione in veste di visitatori, fornendoci una panoramica sulle nuove tendenze nella progettazione della cucina e degli elettrodomestici. Scopriamo insieme tutte le novità!

Nello specifico, in questo articolo parleremo di:


 

Quali sono i trend dei grandi e piccoli elettrodomestici per il 2022?
Clicca sul bottone qui sotto e scopri l’infografica dedicata alle tendenze del settore Home appliance.

SCARICA L'INFOGRAFICA  SUI TREND DEL SETTORE  HOME APPLIACE

 

EuroCucina: le tendenze della 23° edizione

Buongiorno Raffaella e Barbara, che emozioni vi ha suscitato poter tornare a EuroCucina e incontrare alcuni vostri clienti?

Raffaella Zambellini: Tornare in fiera e guardare da vicino le nuove proposte per la cucina, frutto di anni di ricerca, è stato molto piacevole. Abbiamo notato un gran fermento tra il pubblico, con una buona presenza di visitatori internazionali, indice della voglia di tornare a confrontarsi dal vivo con altri professionisti in ambienti così stimolanti.

La nostra visita si è concentrata sui padiglioni dedicati all’arredamento da cucina e agli elettrodomestici da incasso (all’interno di FTK - Technology for the Kitchen) e siamo rimaste sorprese dai nuovi modelli presentati. Le parole chiave dell’edizione 2022 sono sicuramente: tecnologia, innovazione, efficienza e multifunzionalità per una cucina moderna con elettrodomestici da incasso sempre più intelligenti, versatili e sostenibili.
La sostenibilità, infatti, ha avuto un ruolo da protagonista in questa 23° edizione. I brand hanno mostrato un’attenzione particolare ai materiali in tutti i passaggi della filiera, sia come recycle sia come approvvigionamento. Lo sviluppo tecnologico ha permesso la creazione di materiali innovativi, tra i quali quelli ecosostenibili, naturali e le nuove fibre tessili che derivano dalle plastiche delle bottiglie.

Verso quale direzione va la cucina moderna secondo gli espositori della nuova edizione?

Barbara Zago: Gli espositori di EuroCucina hanno saputo cogliere con sensibilità i nuovi bisogni conseguenti alla pandemia di Covid 19: la cucina oggi non è solo il luogo dedicato alla preparazione di pranzi e cene, è un ambiente multifunzionale, conviviale e aperto. Ecco, quindi, la proposta di progetti che sono un ibrido tra l’ambiente cucina e l’ambiente living, in cui apparecchiature ed elettrodomestici si integrano e mimetizzano perfettamente nell’architettura stessa facendo diventare la cucina un tutt’uno con il soggiorno.

 

Fabita

 
 

Dal punto di vista di design e progettazione cosa è emerso?

Raffaella Zambellini: Le diverse componenti della cucina puntano sulla multifunzionalità e sulla tecnologia. Gli elettrodomestici e le soluzioni di dispensa sono studiati ad hoc per essere nascosti o comparire a seconda dell’utilizzo. Su questo punto, in riferimento alla tecnologia, troviamo volumi motorizzati e mobili. Per esempio, molte aziende propongono le cappe a scomparsa sul piano cottura che si muove all’occorrenza mostrando il varco di aspirazione. O, ancora, piccoli pannelli di vetro retroilluminati che si elevano dai fuochi per riparare dagli schizzi delle pentole sui fornelli. Ma non solo, ci sono nuove funzionalità che permettono di modificare il piano di lavoro e rivelare il lavandino e lo scolapiatti.

Piano cottura a induzione

 

Per quanto riguarda i piani cottura, il trend prevede piani a induzione mimetizzati, in cui il piano di lavoro stesso diventa il piano cottura facendo scomparire le classiche postazioni dell’induzione in ceramica nera. Posizionando le pentole nelle apposite zone, contraddistinte da una segnalazione minimal, queste si attivano riconoscendo il supporto metallico e riscaldandosi. Anche in questo caso, multifunzionalità e tecnologia vanno di pari passo fondendosi in un’integrazione di arredo architettonico innovativo. Dal punto di vista del design, si apprezzano linee minimal, molto pulite con finiture raffinate ed eleganti. È il caso delle nuove cappe da cucina sospese sul piano cottura, che ricordano lampadari moderni o nascoste tra i vari pensili, come se fossero parte integrante di una libreria.

 

Parlando di tendenze del settore arredamento da cucina ci sono state altre novità?

Barbara Zago: Gli anni del lockdown dovuti alla pandemia hanno fatto sperimentare agli italiani quanto sia piacevole mangiare all’aperto. Sulla scia di questa nuova tendenza, sono nate nuove proposte relative alle cucine outdoor con gli elettrodomestici da esterno, inseriti in moduli componibili di materiale resistente e impermeabile. Anche in questo caso le diverse aziende si sono sbizzarrite a proporre soluzioni innovative, pratiche e funzionali ma al contempo esteticamente accattivanti.

 
 

EuroCucina: il ruolo della luce

Che ruolo ha l’illuminazione nell’arredamento della cucina moderna?

Raffaella Zambellini: L’arredamento prevede dettagli di luce estetici che mettono in risalto forme e materiali. Inizialmente, le linee di luce venivano poste sotto i pensili e sugli scaffali per sottolinearne il profilo: oggi, la luce è un dettaglio aggiuntivo che viene inserito dentro ai cassetti, sulle cappe e nelle dispense con un fine prevalentemente estetico. Queste linee di luce trasmigrano anche verso l’elettrodomestico, che riporta punti luce ornamentali di design. Per esempio, allo stand di ILVE, abbiamo avuto il piacere di vedere esposta la linea Panoramagic che presenta il dettaglio di retroilluminazione delle manopole del forno, creato in collaborazione con noi.

 

ILVE, Panoramagic

 
 

Qual è la proposta di segnalazione di SLIM per le nuove apparecchiature?

Barbara Zago: Per le cucine outdoor e gli elettrodomestici che la compongono, che richiedono componenti duraturi, proponiamo i segnalatori anti-vandalo: una segnalazione di luce ad alta luminosità ed elevata resistenza a urti e agenti esterni, con grado di protezione IP65. Tornando alle apparecchiature per interni, in linea con il trend di un design minimal e raffinato, pensiamo che i profili luminosi con circuiti LED SMD o con fibra ottica, per le cappe e le manopole di piani cottura e forni, diano un valore aggiunto a un prodotto di alta qualità. Per le macchine da caffè e gli erogatori di acqua e ghiaccio dei frigoriferi, invece, il micro faretto LED, nelle sue molteplici varianti, è la tipologia di segnalazione luminosa più indicata per fornire il giusto grado di intensità di luce.

 
Ringraziamo Raffaella e Barbara per questo contributo!

 

Se desideri rimanere aggiornato sulle ultime novità riguardanti i settori applicativi di SLIM e i prodotti di segnalazione luminosa, clicca sul bottone qui sotto e iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti alla newsletter